Vai al contenuto

Carte geografiche – i.b.d.m.

18/02/2020

E’ più forte di me, non so resistere alla tentazione di prendere una carta geografica, aprirla e iniziare a vagare. Che siano montagne, Paesi nuovi, città ancora da esplorare, è sempre la stessa emozione. Fare correre lo sguardo lungo le strade, i sentieri, i fiumi, le linee di cresta, girare attorno ai luoghi più impervi e scoprire un piccolo colle che unisce due mondi diversi. La carta è il primo passo verso la scoperta, che magari rimarrà tale per sempre, ma a bordo della carta io mi sento già altrove. E, al momento, non c’è Google Maps che regga il confronto.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: