Vai al contenuto

Kafka sulla spiaggia – Haruki Murakami

23/06/2019

Haruki Murakami (fonte: wikipedia)

Tamura, il quindicenne più duro del mondo, fugge dalla casa di Tokio e da un padre misterioso e inquietante. Pochi giorni dopo anche il signor Nakata, vecchietto un po’ strambo, deve lasciare Tokio a causa di un delitto che non avrebbe voluto commettere.

I loro destini si sfioreranno  nello Shikoku, attorno a una biblioteca privata  dove Tamura troverà lavoro – ma non solo – e Nakata arriverà finalmente a portare pace e ristoro alla sua anima e a chi ha vissuto tanto e sofferto forse troppo.

La trama è semplice e lineare, eppure si arricchisce ad ogni pagina di elementi e situazioni che vanno a braccetto con il surreale e il fantastico. Il merito grandioso di Murakami è di far sembrare l’irrazionale quasi reale e plausibile. Avremo quindi uomini che parlano con i gatti, personaggi quali l’omino del whisky Johnny Walker e il colonnello Sanders del Kentucky Fried Chicken svolgere ruoli importanti, in una fantasmagoria dove il fantastico si mescola con sentimenti e situazioni profonde, delicate e struggenti.

Murakami stupisce ancora, consegnandoci un romanzo delicato intessuto in una vicenda a metà tra il tragico e il grottesco. Tutto è possibile e tutto può accadere, a quando accade la poesia e la levità dell’azione ricordano le atmosfere dei film di Hayao Miyazaki. Opere a volte incongrue e divisive, ma comunque dei capolavori

 

“Kafka sulla spiaggia”

Haruki Murakami

Einaudi Super ET

Caselle Torinese, 23 giugno  2019. I colombi tubano nella sera, in attesa dei prossimi bollori

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: