Skip to content

Il fuoco e il gelo – Enrico Camanni

07/04/2017

Dai diari e dalle memorie di un tempo Camanni tratteggia tre anni di guerra e tormente sulle Alpi durante la Prima Guerra Mondiale. Una guerra condotta non tanto contro gli uomini quanto contro l’inclemenza dell’inverno e l’asprezza dei monti, che costringe a opere inumane per resistere, difendersi e offendere anche a tremila metri di altezza.

I libro è suddiviso in tre capitoli, con riferimento alle tre tipologie di teatro di guerra: il gelo delle altezze dei tremila della zona Ortles-Adamello, l’asprezza dei rilievi delle Dolomiti e l’assurdo ambente sospeso degli Altipiani. In ogni teatro di guerra alpina traspaiono l’umanità e la fragilità dell’uomo di fronte alla natura impervia, che non fa distinzioni di bandiere e divise ma imperversa con uguale risolutezza nei confronti di italiani, austriaci e tedeschi.

Vi sono scampoli di guerra guerreggiata, soprattutto nel descrivere lo scempio di vite condotto sugli Altipiani, anche se siamo lontani dai macelli del fronte occidentale o delle pianure orientali. A incutere rispetto e timore non è tanto la mitraglia del nemico, quanto la natura stessa dei luoghi. E dalla lotta per la sopravvivenza a volte traspare un barlume di umanità, che impedisce a alpini e jagers di infierire  nella insensatezza di una strage infinita e assurda.

Un bel libro che, attraverso lettere e diari, ci riconsegna eroismi, tenacia e scelleratezza che, pur lontane di ormai cent’anni, ancora riescono a commuovere, sbalordire e fare infuriare sulla inutilità di battaglie e guerre.

“Il fuoco e il gelo” di Enrico Camanni  – Collana “Montagna Leggendaria” del Corriere della sera

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: