Skip to content

Il sentiero dell’acero – Patrizia Bellicini

30/06/2016

aceroEgretta Alba: il nome scientifico dell’airone bianco, ma anche della protagonista di questo splendido libro. Nata in una comune di hippies negli anni settanta, passa una infanzia spensierata tra boschi e campi, fino alle soglie dell’adolescenza, quando deciderà di fuggire dal nido protetto a causa di una insidia intollerabile. Catapultata a Torino, incontrerà l’amore – forse – in un uomo affascinate e ricco. Tuttavia le reminiscenze di una vita meno controllata e più libera coveranno sottotraccia, ed esploderanno impetuose quando la vita di Egretta incrocerà l’esistenza di Elaphus, un maestoso cervo sul quale incombe un destino minaccioso.

Scritto in un linguaggio incalzante, con un ritmo che cresce veloce come una corsa nel bosco, il libro tocca più tasti e argomenti su cui riflettere e ragionare: il conflitto morale tra vegetariani e onnivori, l’attualità della caccia  e dei suoi riti di passaggio, la distanza tra la vita nelle città, sempre valutata  sulla scala del successo sociale, e la libertà delle comuni hippies, con le loro contraddizioni in termini di libertà di pensiero, di azione e di utilizzo delle opportunità che la vita moderna comunque offre.

Ancora una volta la Biblioteca degli Scrittori Piemontesi regalo un libro che ci pone davanti a una natura minacciata e tuttavia indomita, attorno alla quale si muovono uomini da un lato spregiudicati e dall’altro fin troppo fragili e insicuri nella loro sete di dominio e di successo.

“Il sentiero dell’acero” di Patrizia Bellicini – Baima e Ronchetti Editore

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: