Skip to content

Il club degli incorreggibili ottimisti – Jean Michel Guenassia

12/09/2015

 

il-club-degli-incorreggibili-ottimistiParigi, a cavallo tra gli anni 50 e 60.

Un ragazzino inizia a farsi strada nella vita, dapprima con il calcio balilla e poi accedendo ad uno strano club in un bistrò popolare, il Balto.

Un club popolato da stranierei, per lo più provenienti dall’Est europeo,

tutti senza cittadinanza perché la loro l’hanno perduta fuggendo dai loro paesi in cui impera il comunismo.

Alcuni “tagliati dentro”, ancora comunisti nel cuore ma esclusi dal loro paese per motivi ideologici, altri “tagliati fuori”, ovvero avversi al comunismo e pertanto allontanati dalla loro patria. Tutti, comunque, incorreggibili ottimisti circa il futuro, perché ormai sono scampati a peggio che la morte.

In mezzo a questi mentori Michel affronterà i cambiamenti di una Francia alle prese con la guerra d’Algeria e con cambiamenti di costume che sbocceranno qualche anno dopo nel maggio parigino del ’68.

Una prosa scorrevole per regalarci lo sguardo di un ragazzo  che incontra il primo amore, la prima morte importante, i misteri di un mondo che va avanti nonostante tutto. C’è chi fugge davanti alla vita, chi la affronta con il sorriso sulle labbra, chi gioca a scacchi in mezzo alla tempesta.

Un bel libro, una bella serie di ritratti da ricordare e meditare, quando ci sembra che proprio tutto vada storto.

Un incantevole inno all’ottimismo.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: