Skip to content

La felicità è una pagliuzza – Gian Piero Riccardi

16/11/2014


oro_setaccio– Memorie di un cercatore d’oro in Canavese –

Fa piacere ritrovare in un libretto agile e veloce i ricordi di un pescatore d’oro quale Gian Piero Riccardi. Si respirano il fascino della ricerca, ‘uso intelligente della ragione, la gioia per ritrovamenti inaspettati che comunque sono frutto di fatiche erculee.

Avventure all’aria aperta lungo il torrente Orco, alla ricerca delle “punte” aurifere lasciate dalle alluvioni, in compagnia di uno stuolo di amici con cui condividere fatiche e gioie, amplificati a un insopprimibile bisogno di libertà e comunione con la natura.

Centinaia di secchi passati sulla canalina, milioni di massi spostati, ore e ore di lavro intenso sotto il sole rovente, oppure nel gelo degli inverni canavesani: in questo libro di memorie c’è tutto, eppure a rimanere non sono tanto i disagi quanto il piacere di “passare” emozioni e sensazioni agli amici e ai parenti che accettano di seguire l’autore nelle sue ricerche. Risulta una carrellata di personaggi e di amici – alcuni dei quali ho potuto conoscere anch’io – che si muovono tra fiumi e miniere in perfetta armonia e gioia. E, alla fine della giornata, i pochi grammi di oro raccolto non equivalgono neppure lontanamente ai tesori di felicità e libertà condivise che sono stati raccolti in una intera vita di ricerche.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: