Skip to content

La sposa dell’aria – naufragio al Pian della Mussa

09/10/2013

MongolfieraRicostruzione di un avvenimento effettivamente accaduto: nell’ottobre del 1893: un brillante imprenditore torinese, tale Charbonnet, si sposa con la diciottenne figlia della sua domestica, Anna e decide di compiere il viaggio di nozze in mongolfiera.

Siamo nel pieno della furia per la tecnologia e per il volo. Ancora lontani dall’aereoplano dei fratelli Wright, le prime ascensioni avvengono in palloni di seta ripieni di gas illuminante.

La prima parte del viaggio va bene, dal centro di Torino i due aeronauti – seguiti dal corteo nuziale – atterrano nel cimitero di Piobesi e trascorrono la notte in un albergo nei dintorni. Il giorno dopo, accompagnati dall’operaio Costantino e dall’amico Botto, ripartono verso il cielo. Finiscono però risucchiati da una immensa nuvola temporalesca e vengono scagliati sulle rocce della Bessanese, al confine con la Francia, nelle Valli di Lanzo.

Da lì inizierà il loro disperato tentativo di ritornare a valle, che sarà però funestato da una evento tragico.

L’autore, il direttore di “Meridiani Montagne” Marco Albino Ferrari, ricostruisce con competenza lo svolgersi della vicenda, attingendo da fonti di archivio e recandosi sui luoghi in cui si sono svolti i fatti per “respirare l’aria” dei posti che fanno da cornice al libro. Ne risulta un lavoro onesto, con descrizioni bellissime dei luoghi visti e dei personaggi incontrati nella sua ricerca.

Annunci
6 commenti leave one →
  1. Gianna permalink
    09/10/2013 22:18

    beh….direi che avevano gia iniziato male facendo la prima sosta IN UN CIMITERO…..cmque mi incuriosisce sapere come è andata a finire la storia ma….esiste il libro e se si il titolo ??? Gianna Pescarolo

    • 10/10/2013 07:20

      Il libro è “La sposa dell’aria” di Marco Albino Ferrari editore Feltrinelli ma non svelo il finale..

      • 10/10/2013 08:55

        Cristiana grazie per le info aggiuntive, sei troppo mattiniera!! Autore ed editore erano nella prima riga del file di word, che ho tolto per problemi di formattazione. Il finale non lo rivelo neanche io, se no che gusto c’è?

      • 10/10/2013 09:10

        Sapendo del libro titolo dell’ autore si possono ricavare dal tuo bel post ma un aiuto mattutino non guasta 😉
        A dire il vero ho già pronto un post che parla di questa vicenda ma qui il finale è svelato..

      • 10/10/2013 11:58

        😉
        ed io sto preparando un articolo per canaveis sull’argomento. Che ne dici di un lavoro a due teste e quattro mani?

      • 11/10/2013 07:17

        🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: