Skip to content

La valle delle donne lupo – Laura Pariani

02/10/2012
tags:

Quante volte nei secoli certe donne sono state giudicate colpevoli solo per aver detto no alle regole tradizionali?

… E in questo ripetersi di ribellioni e condanne ha l’impressione di occupare – lei, Fenisia, la stria, la pelamorti, la “Lupa” – un posto preciso: con la certezza di essere transitata in questa lagrrimarumvalle per provare che è sempre possibile andare controcorrente

Fenisia è una stria, una strega (in Canavese si direbbe una masca).

Vive da sola in un paesino abbandonato nella montagna piemontese. La sua è una famiglia di becchini, e lei ha ereditato il mestiere dal padre.

Eppure un tempo il Paese Piccolo brulicava di vita. Vita dura di pura sopravvivenza, con tutte le asperità di un mondo chiuso in se stesso. Durezze moltiplicate per mille se si è una donna, tenuta a “Vivere da morta. Patire da muta. Obbedire da cieca. Amare da vergine”, come predica il prevosto, don Lardo.

A questo destino crudele Fenisia e la cugina Grisa rispondono con la loro indipendenza e il loro no alla supina accettazione di una oppressione metodica e spietata. Un no che farà condividere loro il destino delle Balenghe, donne indomite soppresse nel corso dei secoli dal volere della comunità, e che stanno sepolte in un prato fuori dal cimitero.

Un libro durissimo che rende giustizia a migliaia di donne eliminate e dimenticate semplicemente perché troppo intelligenti o troppo indipendenti per accettare la sorte tracciata per loro da altri. Il linguaggio è evocativo di un momento e di un luogo al confine tra più cambiamenti di tempo e di luogo. L’espediente dell’intervista porta a galla sensazioni forti e momenti di pura durezza che sarebbero rimasti sepolti nel cuore della protagonista. Qui altre informazioni e commenti sul libro.

C’è una regione segreta dentro ciascuno; ancor meno di una regione, un angolino, un puntino che è il posto della più grande lucidità e della più grande intimità con sé: lì dentro, ciascuno sa per scienza infusa, nella lingua dei segreti e dei sussurri, che la vendetta è la cosa più saggia.

Annunci
3 commenti leave one →
  1. serpillo1 permalink
    04/10/2012 10:13

    Donne lupo che seguono la loro indipendenza e il loro “canto interiore”
    Penso che lo leggerò

    Mi piace

  2. Beppeley permalink
    02/10/2012 22:28

    GP…sei un vero alpinista, anche tra “le montagne di carta” dove, con estrema temerarietà, sai far affiorare la luce dagli abissi dell’anima…

    Mi piace

Trackbacks

  1. Laura Pariani nella “Valle delle donne lupo” « Il passo del lupo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: