Skip to content

Surgelati al Soglio

05/02/2012

Dopo una settimana di nevicate e relativi spalamenti e sgomberi, una piccola soddisfazione è quella di fare una gita con gli sci sulle montagne di casa. Poco importa se gli amici hanno segnalato la mancanza di un buon fondo e la relativa presenza di pietre: certe occasioni si colgono al volo, soprattutto conoscendo l’aleatorietà delle ultime stagioni nevose.

A Corio sfiocchetta, alla faccia delle ottime previsioni meteo e della temperatura abbondantemente sotto lo zero. Ma non è questo a fermarci. Un dubbio sulla stradina di partenza e infine ci ritroviamo ad arrancare in una nebbia fresca su per i prati, i boschetti e la strada interpoderale che porta all’Alpe Soglia.

Vista sulle creste

Confidiamo di bucare le nebbie. Siamo accontentati poco sotto la cresta spartiacque, ma il conto da pagare è presto fatto: si alza una brezzolina che non è vento vero e proprio, ma arietta fina che ci congela le ossa. La vista è splendida, ci permettiamo di indugiare un po’ ma non troppo. Prima di congelarci del tutto giriamo gli sci all’ingiù. Tralasciamo il canalone diretto, da dove sbucano troppe pietre, e ci infiliamo in un canaletto di neve polverosa, che a metà ci riserva una parentesi di crosta non proprio simpatica. Ogni tanto si raschia, a volte si cade, sempre ci si diverte. Ripiombiamo nella nebbia che riesce persino a scaldarci un po’, anche se a Corio continua imperterrito a sfiocchettare.  Il gestore del bar ci convince – con poco sforzo – a tramutare la richiesta di un panino in un piatto di lasagne calde, che suggela la digressione tra i monti di casa.

Grazie a Beppe, Massimo e Stefano che hanno condiviso questa avventura

Annunci
2 commenti leave one →
  1. Anonimo permalink
    06/02/2012 10:06

    Bravi, chissà com’è stato buttarsi giù dal letto e farsi venire la voglia di affrontare il gelo…
    Quanto sarà stata la temperatura in cima al Soglio ? -20 ?

    Mi piace

  2. 05/02/2012 19:36

    Congratulazioni! Stamattina faceva freddino: a casa mia (400m) -13.5°C non li misuravo dal 1991.
    Se poi lì c’era la nebbia… brr…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: