Skip to content

Cima del Carro e Col des Bouquetins: ultime di stagione

22/05/2011

Come partire sperando di non prendere l’acqua e portare a casa due cime

Arrivati a Ceresole veniva voglia di tornare indietro: la strada fradicia d’acqua, le Levanne immerse nelle nebbie. Però, ormai la levata era stata fatta, tanto valeva salire fino al Serrù.

Carro, Oin e Vacca dal Serrù

La situazione diventa interessante: tra le nuvole sbuca il sole, dalle auto in sosta sci e scarponi di altre persone dirette al Carro. Almeno ci prenderemo l’acqua in compagnia.

Svalichiamo senza problemi al colle del paletto e inizamo a risalire il ghiacciaio. Brutto o bello? La sorte dice brutto: dove il ghiacciaio spiana siamo nella nebbia. Ci fidiamo di una traccia che sale leggermente. Una roccia, sci appoggiati, tanta gente, ma non è il Carro, bensì il Col des Bouquetins. Nonostante il nome, è una punta, mica da poco: è più alta del Carro ed è il vertice del nodo orografico tra cresta di confine, Val d’Isere e Valle dell’Arc. Vabbè, allora ci accontentiamo. Ma poi il vento arriva poderoso dalla rancia e in un attimo libera i confini dalle nebbie. Caspita, il Carro è li davanti, ad un tiro di pietra – circa. Tiriamo via per una cresta e abbassandoci di pochissimo siamo sotto alla rocce sommitali… e due! Che fortuna. Fossimo arrivati mezz’ora prima, saremmo scesi mestamente. Mezz’ora dopo non avremmo salito la seconda punta. Grazie Giove Pluvio, stavolta ci hai proprio aiutati.

Poi si scende: neve morbida in alto, marcia in basso, visto che non ha rigelato la notte. Tutto sommato divertente e piacevole. Bene, questa è andata, e facilmente sarà l’ultima della stagione. Sono contento di aver chiuso qui, tra i monti di casa, che riservano sempre sorprese e divagazioni. Cari sci, alla prossima stagione!

Annunci
One Comment leave one →
  1. 23/05/2011 17:20

    Hai visto che giornata strana? Meteorologicamente migliore delle aspettative, mai troppo brutta nonostante le apparenze.
    Gita originale e belle foto, bravi!
    Anche io ne avrei avute due a tiro, ma mi sono accontentato di una sella 😉
    Buon’estate!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: