Skip to content

Morenic trail: le foto!

07/10/2010

Il fotografo autorizzato pubblica sul sito le sue foto ed ecco l’occasione per parlare ancora del Morenic Trail di sabato 2 e domenica 3 ottobre. Nonostante la mancanza di specifico allenamento e le pessimistiche previsioni sulla tenuta fisica (del sottoscritto) posso assicurare che:

  • sono sopravvissuto (non fate caso alla foto sotto, ero a un chilometro dal cambio staffetta!)
  • mi sono divertito
  • mi è piaciuto

Bella l’atmosfera di collaborazione e simpatia ai cambi ed ai ristori, belli i posti visti (nel mio caso da Bertignano a Roppolo, Masino, Maglione, Moncrivello e Mazzè), bello il momento dell’arrivo a Brosso quando già le prime ombre della sera erano calate (eccoci qua sotto un po’ spaventati… da noi stessi!)

Certo che i piedi doloranti a due chilometri dal cambio avevano deciso che per loro 34 chilometri potevano bastare; certo che se non ci fosse stato un certo intoppo magari sarei arrivato al cambio dieci minuti prima del tempo effettivo; certo che….. lasciati indietro i dubbi e le perplessità, posso veramente dire che è stata una esperienza esaltante.

Un caloroso ringraziamento alla organizzazione e un abbraccio ai tre incredibili compari di staffetta:

Besnick, che si è sorbita la prima tappa sotto la pioggia battente

Renato, che ha incassato la tappa con più saliscendi e lunghezza in chilometri

Orfeo, che ha chiuso in bellezza divorando il salitone finale alla luce della frontale.

A tutti un GRAZIE e ARRIVEDERCI!

Annunci
4 commenti leave one →
  1. 09/10/2010 16:48

    Complimenti, bel traguardo!

    Mi piace

    • 10/10/2010 10:36

      Grazie mille! Ogni tanto una sgambata “di corsa” non mi dispiace. Alte volte è meglio andare più piano… Ciao
      gp

      Mi piace

  2. 08/10/2010 09:04

    … mi ricorda i vent’anni…Mi è costata un compagno – di cuore – questo mio modo di vivere un po’ intenso. Adesso ci dò il così detto “colpo di grazia”. Tra una decina d’anni Alaska, ma per il momento Canidaslitta24oresu24.
    …Anche io ho un sasso in caduta, all’interno di un canalone. Sta compiendo gli ultimi rimbalzi e tra breve troverà la pace del percorso compiuto.
    Allaprossima……………………..

    Mi piace

    • 08/10/2010 14:50

      Eh brava… all’intensità del vivere non c’è scampo – purtroppo o per fortuna -. Riguardo al sasso, il mio è arrivato giù in pietraia proprio ieri sera. Ora c’è da lavorare di mola per rifinire e lucidare: la parte più divertente!
      Ciau!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: